Anonim

Per qualche ragione, alcune persone di sportbike devono assolutamente comprare nuovi tubi di scarico per le loro biciclette. Puoi vedere (e spesso sentire) che arrivano a un miglio di distanza. Il processo di pensiero potrebbe andare in questo modo: Hmm, come la bici, la bici va bene, ahh, il tubo di scorta pesante, brutto, deve fare qualcosa, ha bisogno di più potenza, devo avere un bell'aspetto, cosa fare? Acquista nuovo scarico! Sì! Più aria. Meno riempimento. Ottimo gusto. Rimane ancora credito su Amex. Acquistare. Acquistare. Acquistare. Questo, cari lettori, è quello che viene chiamato un sogno irrealizzabile.

Poiché l'R6 sarà inevitabilmente una bici con una vasta selezione di chicche aftermarket che possono essere imbullonate su di essa, abbiamo pensato che avremmo avuto un vantaggio schiaffeggiando un tubo Graves Motorsports sulla nostra unità di prova. Abbiamo portato il nostro piccolo demone blu a Graves Motorsports dove Chuck Graves aveva preparato quella che doveva essere sicuramente una delle prime pipe aftermarket per la piccola Yamaha da gara. Volevamo fare dyno back to back con scarico di serie e il nuovo tubo GMS per vedere se un tubo avrebbe liberato alcuni pony aggiuntivi.

Il sistema di scarico GMS quattro in due in uno in acciaio inossidabile. Non sono mostrati i perni del collettore inossidabile a cui si collegano i tubi di sterzo, il morsetto del contenitore e l'anello di tenuta in gomma e le molle che tengono insieme l'intera raccolta.

Il prezzo per l'intero sistema, con un contenitore in acciaio inossidabile o un contenitore in carbonio, è $ 595, 00 ( Nota : l'acciaio inossidabile è $ 599 e il carbonio è $ 699). Si tratta di un calo dei costi di $ 150 rispetto ad altre pipe GMS offerte in passato. Il costo inferiore è dovuto al miglioramento dei processi produttivi. Il sistema stesso pesa 9, 6 libbre, significativamente più leggero del sistema di scorta. È un sistema quattro in due in uno che è montato insieme a molle.

L'unità in questa foto, offerta anche con un contenitore in carbonio, è imbullonata su una bici da corsa Yamaha R1 Graves, ma il contenitore R6 sarà simile. Notare il morsetto scanalato che tiene il contenitore sulla staffa di scarico. Un gommino sotto il morsetto protegge il contenitore dai graffi e smorza alcune vibrazioni.

Sono inclusi rubinetti in acciaio inossidabile che si avvitano sul motore, montando all'interno del collettore di scarico. Il contenitore presenta un impianto idraulico diretto con un deflettore migliorato che circonda il tubo passante perforato. Un morsetto scanalato mantiene il contenitore sulla staffa di scarico che germoglia dal pedale passeggero posteriore destro. Questo morsetto è un miglioramento del design, poiché i vecchi morsetti a fascia solida erano inclini a volte a rompersi.

Qui, viene utilizzato un estrattore a molla per collegare la molla esterna ai tubi di sterzo. Questo sistema di installazione può essere molto più semplice da gestire rispetto ai tubi di testa che si imbullonano direttamente al collettore.

Allora, qual è stato il verdetto? Cosa ha rivelato il racconto del dyno?

Dai un'occhiata al grafico dinamico. In stock, la bici gira magra, ma continua a produrre 95, 0 cavalli di potenza massima (corretta) e 42, 7 piedi libbre di coppia. Dopo l'installazione del tubo GMS, la bici ha pompato 99, 4 cavalli e 43, 4 piedi libbre di coppia, un sano miglioramento di 4, 4 cavalli. È certo che uno scarico ben progettato libererà un po 'di potenza extra quando è installato su R6. Prendi nota. Tenete presente, tuttavia, che questo test è stato condotto con un R6 di pre-produzione, un tubo di scarico di pre-produzione (senza targhetta identificativa GMS) e sulla linea di base è stato utilizzato carburante diverso. Dopo aver montato l'R6 attraverso un numero di funziona sul dyno GMS in forma di scorta, il gas stava per esaurirsi. Successivamente, Chuck ha raccolto un po 'di gas da corsa da utilizzare per le prove finali con il tubo GMS. Ciò potrebbe aver influito in qualche modo sui risultati, anche se spesso le moto di serie consumano meno energia utilizzando il gas da corsa, soprattutto quando la bici in questione corre magra. Il gas da corsa, vedi, è più leggero del gas della pompa e quindi potrebbe non fluire attraverso i carburatori con la stessa velocità. Non sono state apportate modifiche al getto per questo test. In entrambi i casi, ci sarà un significativo miglioramento della potenza, che si registrerà con un guadagno di circa il cinque percento quando si posiziona un tubo aftermarket su un R6.

Così il gioco è fatto. Forse quei segugi aftermarket sono su qualcosa dopo tutto. Forse dovremmo tutti inseguire un sogno irrealizzabile. Prenderemo i nostri in fibra di carbonio.